Lo shopping natalizio nuoce alla salute

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della University of East London, in collaborazione con Moneysupermarket Shopping su 30 persone (15 uomini e 15 donne), gli acquisti natalizi provocano danni alla salute psico-fisica.
Aggirarsi tra i negozi alla ricerca di doni provocherebbe l’aumento della pressione sanguigna dei consumatori; durante lo shopping natalizio i ritmi cardiaci aumenterebbero del 10%. Per chi invece tende ad avere bassi livelli della pressione arteriosa, agli acquisti convulsivi si possono associare emicranie e attacchi di panico.

Invece di spendere i soldi ed il tempo in cose inutili o superflue per regali natalizi, decidete di devolvere la spesa stabilita a favore di associazioni umanitarie; ce ne sono moltissime, pubblicizzate e non; scegliete quella che più vi stimola.

Buon Natale
Con il passaparola ho conosciuto un gruppo di Umbertide (PG) che opera in Burkina Faso: così destiniamo a loro i soldi che avremmo speso per scambiarci i regali di Natale. Noi siamo più felici ed ora sappiamo che anche la nostra salute ci guadagna.

Dal 1989 il Gruppo Missionario Umbertidese svolge una intensa attività in favore delle Missioni africane di Ouagadougou, Nanoro e Boussè realizzando pozzi, scuole e distribuendo giornalmente una ciotola di riso a migliaia di bambini a Nanoro.
É possibile effettuare versamenti sul C/C/P n. 14319065 intestato a: Chiesa S. Maria della Reggia.

Salute e …peggio nun nisse.

Questa voce è stata pubblicata in Pensiero libero. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.