A proposito di esternazioni…


Il ministro Brunetta in un’intervista ha dichiarato: “Bisogna mandare i poliziotti per le strade. Ma non è facile farlo: non si può mandare in strada il poliziotto “panzone” che non ha fatto altro che il passacarte, perché in strada se lo mangiano”.


Tali parole hanno naturalmente provocato la reazione dei rappresentanti delle forze dell’ordine, l’attacco dell’opposizione e la retromarcia di Brunetta:

Quelle del ministro o sono parole in libertà, oppure si vuole aprire una questione istituzionale con la polizia

I poliziotti, dopo aver sopportato i tagli che il governo ha operato nei confronti delle forze di polizia devono sopportare anche il ministro Brunetta, che invece di ringraziarli li sbeffeggia

Affermazioni infondate e gravi, parole che offendono gli operatori della Polizia di Stato, esprimendosi per editti populistici di cattivo gusto che poco si addicono ad un ministro della Repubblica.

Brunetta: Chiedo scusa ai bravissimi poliziotti con la pancia… Nessuna volontà di offendere nessuno, ma solo una constatazione scherzosa per dire che chi per tanti anni ha fatto il burocrate dietro una scrivania, è difficile faccia il poliziotto alla Starsky e Hutch per la strada.

.

Salute e …peggio nun nisse.