Un futuro senza Berlusconi

Secondo quanto pubblicato sul Financial Times, importanti alleati nella coalizione di centro destra italiana stanno già considerando un futuro politico senza Silvio Berlusconi. “Alte fonti governative” a Roma, a condizione di mantenere l’anonimato, avrebbero rilevato al FT che “ministri chiave” stanno iniziando a “posizionarsi” per l’eventualità che rivelazioni più dannose inducano il premier a dimettersi.

Sempre più chiaro ormai che “l’immagine internazionale dell’Italia è peggiorata”; anche la Chiesa cattolica sta cominciando a “fare pressioni”.

Non siamo ancora al fuggi fuggi…

…ma non vorrebbero trovarsi ancora a ballare mentre la nave sta affondando.

.

Salute e …peggio nun nisse.