Money Money Money

Se ci si sente giù è meglio mettersi a contare banconote, possibilmente di grosso taglio…

Uno studio pubblicato su Psychological Science da un gruppo di ricercatori dell’Università del Minnesota (Usa) diretti da Xinyue Zhou, che hanno lavorato insieme a Roy Baumeister della Florida State University, ha valutato l’impatto psicologico, fisico e sociale dei soldi.

Secondo gli studiosi “il denaro ha un considerevole potere psicologico, sufficiente ad alterare le reazioni legate a difficoltà come, ad esempio, l’esclusione sociale”. E non solo. Sembra, infatti, che maneggiare le banconote abbia anche una sorta di effetto anti-dolorifico.

Ma il potere dei soldi vale anche al contrario. Se maneggiare il denaro fa bene all’umore, vederlo uscire dal proprio portafogli ha l’effetto opposto. E anche il potere antidolorifico svanisce, se si pensa ai soldi spesi.

Salute e …peggio nun nisse.