Internet Addiction Disorder

La sindrome da dipendenza da Internet, identificata per la prima volta nel 1995 dallo psichiatra americano Ivan Goldberg, colpisce persone apparentemente normali, ma che trascorrono intere giornate in Internet, tra chat, Facebook, Windows Live e social network vari, fino a perdere la percezione del tempo e dello spazio, con una situazione psicopatologica molto simile a quello dei tossicodipendenti in crisi di astinenza con ansia, depressione e terrore di perdere il controllo di sé. windows xp wallpaper

Oggi in Italia su dieci iscritti a Facebok almeno due ne sarebbero dipendenti. Secondo uno studio dell’università di Perugia su dieci persone quattro possono sviluppare abusi o dipendenza da internet, la maggior parte delle volte inconsapevolmente.
Sei aziende su dieci in Italia hanno introdotto limitazioni alla rete internet aziendale, bloccando alcuni siti.

Esiste il sito Nienteansia.it che propone un test per valutare l’eventuale dipendenza da internet. Ho fatto questo test ed il risultato è stato: “La tua percentuale di dipendenza da internet è del 32%.
Il tuo punteggio non mostra alcuna dipendenza da internet. Probabilmente ami la tecnologia, o quanto meno ne sei affascinato, anche se non la consideri nulla di assolutamente indispensabile. Sicuramente la tua vita potrebbe scorrere in maniera del tutto serena anche in assenza di una connessione ad internet!”

Avevate dubbi in proposito?

Salute e …peggio nun nisse.