Eroi per la libertà e la giustizia

Ehsan Fattahian, ha 28 anni; è nato a Kermanshah e fa parte della minoranza curda che vive nel Kurdistan iraniano. É stato arrestato per apostasia due anni fa; fu condannato a dieci anni di carcere, ma poi la Corte Suprema ha commutato la pena e lo ha condannato a morte. É accusato per la sua attività politica per la minoranza curda in Iran; la sua unica colpa è di essersi opposto al regime.
L’esecuzione dovrebbe essere avvenuta questa mattina nella prigione iraniana di Sanandaj, secondo quanto affermano i blog della dissidenza iraniana (www.mideastyouth.com).

Ehsan Fattahian
Nell’ultima lettera dalla prigione di Sanandaj ha scritto:

«Non voglio parlare della morte; vorrei porre domande sulle ragioni dietro essa. Oggi, quando la punizione è la risposta per coloro che cercano libertà e giustizia, come può uno temere la propria sorte. Quelli di “noi” che sono stati condannati a morte da “loro” sono colpevoli solamente di cercare una strada per un mondo più giusto e migliore. E “loro”, sono consapevoli dei propri gesti?».

Salute e …peggio nun nisse.