Attività fisica e controllo ponderale

É stato pubblicato su JAMA uno studio su 34.000 donne americane, seguite per 13 anni e suddivise in base al dispendio energetico. Al termine del periodo di osservazione è stato registrato che 20-30 minuti al giorno di attività fisica raccomandati dalle linee guida sono sufficienti a ridurre il rischio cardiovascolare, ma non sono sufficienti per il controllo ponderale in assenza di restrizione calorica. Nei soggetti normopeso 60 minuti al giorno di movimento sono efficaci per mantenere il peso forma, mentre nei soggetti obesi il controllo ponderale richiede necessariamente anche una restrizione dell’apporto calorico con la dieta.

Salute e …peggio nun nisse.