Crisi italiana


Luca Argentero: «Io a puttane? Per carità di Dio, mai, mai. Sono molto orgoglioso di questa cosa. Non mi sognerei mai di pagare una donna. E l’idea che, invece, lo facciano uomini chiamati a guidare il Paese mi secca, mi infastidisce, mi rattrista anche. Non sopporto più le voci sul premier. Ho chiaro il concetto di libertà, ma vorrei che chi mi rappresenta fosse più… Capisce? Stare lì ti impone uno stile, una condotta, una sobrietà. Lo dico con una sola parola: decoro».

Alessandro Gassman: «Vorrei un Paese con la schiena dritta, ma capisco che non l’avrò. La politica mi ha deluso, il Paese mi ha deluso, gli italiani mi hanno deluso, anche Alessandro Gassman mi ha deluso. Sì, mi metto in testa al plotone di sciagurati: i difetti del Paese sono i miei difetti. Tante parole, poca concretezza; sì, sono perfettamente italiano».

Da un’intervista al settimanale «A»

Sottoscrivo!!!

Salute e …peggio nun nisse.