Drammatico aumento delle esecuzioni in Iran


Navi Pillay, alto commissario Onu per i diritti umani, denuncia che in Iran si sta registrando nel 2011 un drammatico aumento delle esecuzioni capitali. Le esecuzioni finora praticate nel 2011 risultano il triplo di quelle effettuate lo scorso anno nel corrispondente periodo.

Nel solo mese di gennaio 2011 sono state giustiziate 66 persone, mentre le impiccagioni effettuate in tutto il 2010 sono state circa 300.

La maggior parte delle esecuzioni sono legate al traffico di droga, ma in almeno tre casi si trattava di prigionieri politici. Due esecuzioni sono avvenute in pubblico.
Pillay si è detta preoccupata per il gran numero di prigionieri politici, spacciatori e giovani che si trovano attualmente nel braccio della morte iraniano.

dal sito http://www.nessunotocchicaino.it/

 

Salute e …peggio nun nisse.