Giovani medici insoddisfatti

L’Ordine dei medici di Roma ha condotto uno studio sulla situazione lavorativa e professionale dei giovani medici in Italia, ed è emerso che il 40% dei medici, se potessero tornare indietro, non farebbero più la scelta di intraprendere questa carriera. Questi giovani camici bianchi hanno dichiarato di aver subito, per questa loro scelta professionale, danni sotto vari profili: ritardo nel metter su famiglia, la rinuncia ad avere figli, il mancato raggiungimento dell’autonomia economica e dello status sociale desiderato.
Ai medici under 45 è stato anche chiesto di esprimere un voto (tra zero e 10) che indicasse in che misura percepiscono la stabilità della loro situazione lavorativa. Il voto medio è stato pari a 5, cioè meno della sufficienza. Il voto dato alle prospettive di carriera è anche più basso: 4,9.

Salute e …peggio nun nisse.