Ancora un po’ di pulizia


Il Vaticano ha annunciato l’allontanamento di sua eccellenza Franz-Peter Tebartz-Van Elst, vescovo di Limburg, perché “nel momento attuale non può esercitare il suo ministero episcopale”.
Il vescovo tedesco da settimane era oggetto di una rivolta dei parrocchiani perché accusato di comportamento autoritario e sperperi faraonici: per la costruzione della sua residenza e la ristrutturazione della sede vescovile avrebbe speso circa 31 milioni di euro.

La conferenza episcopale tedesca ha costituito una commissione per intraprendere un esame approfondito della questione. Così la decisione di Papa Francesco è stata che, in attesa dei risultati di tale esame, sua eccellenza il vescovo osserverà un periodo di permanenza fuori della diocesi…

Salute e …peggio nun nisse.