Non fatelo sapere

Secondo Angelo Bonelli, presidente dei Verdi, il governo non ha avuto il coraggio di rivelare prima delle elezioni regionali i luoghi in cui verranno costruite le centrali nucleari in Italia, ma, secondo le indicazioni dei Verdi, le sedi, già decise, sono: Caorso (Pc), Trino Vercellese (Vc), Monfalcone (Go), Chioggia (Ve), San Benedetto del Tronto (Ap), Scarlino (Gr), Montalto di Castro (Vt), Borgo Sabotino (Lt), Garigliano (Lt-Ce), Termoli (Cb), Mola di Bari (Ba), Scansano Jonico (Mt), Oristano, Palma di Montechiaro (Ag).
La prima centrale nucleare di Italia sarà con molta probabilità quella di Montalto di Castro in provincia di Viterbo.
Il deposito nazionale di scorie radioattive la località di Garigliano a cavallo tra le province di Latina e Caserta.

Salute e …peggio nun nisse.