Organizzazione beneFica

Giuseppe Spinelli, ragioniere di Berlusconi, che si sarebbe occupato di dare i soldi alle ragazze (si parla di buste di 2 mila euro ciascuna), si è così giustificato: “Pagavo, ma solo se autorizzato”. E ha sottolineato che in tutti i casi si trattava di pagamenti per aiutare persone in difficoltà. Ragazze madre o studentesse. “Succedeva che un giorno si aiutava un’organizzazione di bambini malati di leucemia, un altro magari una studentessa per pagare l’università o l’affitto”.

Il Corriere della Sera

Salute e …peggio nun nisse.